Home>LASCIATI ISPIRARE>Arredo bagno>Sanitari sospesi: pro e contro di una scelta di stile

Sanitari sospesi: pro e contro di una scelta di stile

arredobagno SVAI_mobile bagno sospeso viola

Quando si parla di arredare la propria casa, l’ufficio o altri luoghi pubblici, il bagno è la stanza che più di tutte ha bisogno di unire estetica e funzionalità. Per venire incontro a questa esigenza, uno dei più attuali trend del mercato dell’arredo bagno è la scelta dei sanitari a sospensione, con impianti igienici sospesi sul pavimento e mobili da bagno fissati a parete.
Come ogni soluzione, anche i sanitari sospesi hanno pro e contro. Sei pronto a valutarli per scoprire quale soluzione fa per te?

I vantaggi di installare sanitari sospesi

I principali aspetti positivi sono legati alla funzionalità e alla praticità di questa tipologia di ambiente. Per installare i sanitari a parete, infatti, non servono colle o siliconi, che con il tempo potrebbero annerirsi o deteriorarsi. Questo aiuta a ridurre i costi di manutenzione e sostituzione dei sigillanti, da tenere invece in considerazione nella scelta di sanitari a terra.

Un risultato importante del bagno sospeso è la sensazione di leggerezza, data da uno spazio che risulta aumentato. Si sa, arredare un bagno di piccole dimensioni può essere una sfida non da poco. In questo caso, i sanitari sospesi possono darti una mano: la loro posizione sopraelevata rende visibile una porzione maggiore di pavimento che riflette più luce e l’atmosfera ne guadagna in luminosità e ordine.

Per non parlare della facilità nella pulizia giornaliera degli ambienti. Lavabo, wc e bidet sospesi azzerano l’ingombro che avrebbero i corrispettivi impianti a terra, per farti risparmiare tempo ed energie. Magari per un bell’idromassaggio!

Gli svantaggi derivati da un bagno sospeso

Per una valutazione ottimale, è bene considerare anche gli aspetti negativi legati alla scelta dei servizi igienici sospesi. La loro installazione, di fatto, è più difficoltosa. Che si tratti di arredare un bagno padronale o di ristrutturare un bagno di servizio, cerca di preventivare possibili lavori murari, come quelli per collocare le staffe di sostegno o la cassetta a incasso del wc, che richiede un muro di almeno 12 cm di spessore. Anche la manutenzione di questi elementi nascosti può far aumentare i costi totali di un bagno sospeso.

Tuttavia, grazie alle agevolazioni fiscali, puoi adeguare il tuo impianto per ottenere comunque un bagno esclusivo e ricercato.

Modelli di impianto igienico a sospensione

sanitari SVAI_sanitari sospesi tondi bianco legno

Una volta consapevole dei pro e contro del bagno sospeso, puoi iniziare a farti un’idea curiosando tra i migliori modelli di sanitari sospesi. Come per il bagno a terra, ci sono diversi modelli di arredo che differiscono per materiale, forma e colore. Per una resa estetica particolare potresti puntare su:

  • sanitari sospesi tondi o a uovo, dal design sinuoso e accattivante
  • sanitari sospesi squadrati, per un ambiente più rigoroso, da rendere vivace giocando con i colori
  • sanitari sospesi classici, per il tuo bagno tradizionale senza rinunciare al tocco innovativo.

Se parliamo di misure, infine, le dimensioni dei sanitari salvaspazio variano dai 36 cm di larghezza ai 55 cm di profondità, ma per arredare un bagno piccolissimo arrivano anche a soli 50 cm di spessore!

Ora non ti resta che dare forma al bagno dei tuoi sogni: se non sai scegliere tra sanitari sospesi o a terra, prenota un appuntamento in uno showroom SVAI. La consulenza dei nostri esperti ti sta aspettando.

Incontriamoci

Chiama lo showroom più vicino
a te e fissa un appuntamento

Trova Idee

Visita la sezione delle news
e trova nuove idee

2020-01-28T09:22:40+00:00