Termoarredo2019-11-20T12:00:26+00:00

Termoarredo e scaldasalviette

Ristrutturare il bagno vuol dire sostituire i termoarredi e scaldasalviette, per rendere il tuo ambiente non solo pratico ma anche in line con lo stile del resto dell’arredo bagno, classico, vintage, elegante o moderno che sia. 

Lontani sono i tempi in cui i radiatori ad acqua o elettrici servivano solo a riscaldare l’ambiente: oggi hai a disposizione termosifoni e termoarredi di design per ogni stile. Senza dimenticare la comodità di questi caloriferi che uniscono il riscaldamento ambientale con quello di asciugamani, abiti, salviette e accappatoi.

Come funziona il termoarredo?

Tutti gli ambienti hanno bisogno di una struttura capace di fare da riscaldamento, e anche il bagno ha quest’esigenza. A tutti fa piacere fare il bagno o la doccia in una stanza riscaldata, ma anche trovare asciugamani e accappatoi caldi. Soprattutto d’inverno.

I termoarredi e scaldasalviette, ad acqua o elettrici, fanno proprio questo: danno la possibilità di riscaldare l’ambiente ma al tempo stesso offrono linee interessanti e piacevoli. In modo da diventare elementi di arredo per il bagno, al pari dei mobili e dei sanitari.

Termoarredi orizzontali o verticali

Questa è una possibilità offerta dai moderni designer di termosifoni per il bagno (ma non solo): ci sono strutture verticali e orizzontali per ottenere qualsiasi risultato di design. Vale a dire aggiungere un elemento in grado di riscaldare e arredare, lasciando anche lo spazio per asciugamani, panni e accappatoi.

Non esiste una soluzione migliore o peggiore, ma solo una condizione da rispettare: quella della struttura ideale per organizzare gli spazi. Di sicuro un termosifone verticale è perfetto per bagni piccoli mentre un termoarredo orizzontale diventa ideale negli spazi abbondanti o lunghi.

Scaldasalviette e termosifoni elettrici

Questa soluzione è perfetta quando i caloriferi convenzionali e i riscaldamenti base non sono sufficienti. In questo caso basta avere una presa elettrica per migliorare la situazione e dare al riscaldamento bagno un valido supporto. Senza mai perdere di vista il design.

Il termoarredo da bagno che fa da scaldasalviette, infatti, oggi viene pensato come elemento da integrarsi con tutto ciò che hai già scelto per l’arredo: dai sanitari alla doccia, fino ai mobili da bagno e la vasca. La scelta è ampia, soprattutto per i materiali.

Possiedi un sistema di riscaldamento a pavimento e pensi di non avere bisogno di un termoarredo? L’impianto potrebbe non essere posato nel pavimento del bagno, oppure potresti non avere la possibilità di accenderlo solo in determinate stanze…e non è una grande idea accenderlo in tutta la casa solo per riscaldare il bagno quando fai la doccia, non credi? Per questo ci sono i termoarredi elettrici, che ti permettono di riscaldare solo una stanza in maniera indipendente e molto velocemente.

Colore e materiale del termoarredo

Bianco, nero, colorato, antracite o cromato: il termoarredo è un calorifero che può diventare elemento di design. O nascondersi tra i vari arredi del bagno per diventare presenza discreta e funzionale, senza attirare l’attenzione. 

Altra situazione se, invece, scegli termoarredi di design puro come lo scaldasalviette a bandiera in acciaio cromato, il termosifone ad acqua calda orizzontale in acciaio al carbonio oppure dorato, scaldasalviette elettrici orizzontali in colori differenti (anche giallo e rosso) magari con curve e forme singolari. Tutto dipende dai tuoi gusti.

trova lo Showroom SVAI più vicino