Home>LASCIATI ISPIRARE>Idrotermosanitari>Depuratore acqua domestico: come scegliere un impianto per casa

Depuratore acqua domestico: come scegliere un impianto per casa

Cos’è e come scegliere un buon depuratore d’acqua per casa

Quando devi acquistare il miglior depuratore per l’acqua domestico c’è sempre una serie di dubbi da affrontare: sarà quello giusto per le mie esigenze? Riuscirà a filtrare l’acqua del rubinetto? Sarà la soluzione per sostituire l’acquisto di bottiglie e casse al supermercato?
Difficile dirlo senza una valida valutazione dei diversi modelli presenti sul mercato. Ma è anche vero che è impossibile definire ogni impianto per depurare acqua in casa. Il problema si risolve valutando con cura questi passaggi che ti spiegano come acquistare un filtro per rendere l’acqua potabile, buona e, in generale, adatta alle tue esigenze casalinghe.

Cos’è un depuratore per l’acqua domestico?

Il depuratore è uno strumento che utilizza diverse tecnologie – come filtri fisici e carboni attivi – per migliorare la qualità dell’acqua e rendere il liquido dei rubinetti piacevole da bere. Le soluzioni sono numerose e soddisfano le esigenze diverse di una casa.

Posso avere acqua frizzante?

Sì, questa è una delle possibilità per chi decide di usare il depuratore d’acqua in ambito domestico. I depuratori non servono solo a eliminare il gusto sgradevole del rubinetto, possono somministrare e produrre acqua gassata, frizzante. Calda o fredda.

Serve veramente il depuratore a casa?

Partiamo da un punto chiaro: l’acqua corrente, in Italia, è potabile. E in molti casi è anche di buona qualità. Quindi si può dire che il depuratore non serve a rendere l’acqua adatta all’uso umano perché il processo di potabilizzazione è già pensato per soddisfare le esigenze del pubblico. Questo, però, non mette in ombra l’utilità del depuratore casalingo.
Anzi, le tecnologie di trattamento dell’acqua in casa aggiungono grande valore a ciò che usi ogni giorno. Con questi impianti di depurazione casalinghi puoi ottenere acqua buona da bere e più sicura da usare per le attività di ogni giorno. Sia per te che per i tuoi figli.

Acqua domestica igiene
Come, ad esempio, pulire la frutta e la verdura o lavare le mani prima di pranzo. Con un buon filtro puoi eliminare sostanze indesiderate, tracce di particelle nocive per l’organismo e sapori indesiderati come quello del cloro. In poche parole, hai acqua di qualità.

Quali sono i vantaggi di queste tecnologie?

Il primo, più semplice e immediato: puoi risparmiare sull’acquisto di acqua in bottiglia. Limitando il consumo di plastica, dando un contributo alla causa ecologica, e il trasporto sempre faticoso delle casse. Inoltre puoi avere acqua pulita dai rubinetti che puoi usare per lavare in sicurezza. Senza dimenticare la possibilità di ottenere acqua frizzante.

Impianto di depurazione a casa: quale scegliere?

I filtri sono utili per far scendere acqua pulita dai rubinetti, ed è un passaggio importante per avere sempre un liquido di qualità. Quale bisogna scegliere per la propria casa? In primo luogo puoi prendere una differenza chiave: quella tra filtri soprabanco e sottobanco.
Nel primo caso puoi includere i vari dispenser che si posizionano nell’area visibile della cucina e che possono avere funzionalità differenti. Ad esempio puoi presentare un erogatore d’acqua fredda, a temperatura ambiente, gassata o leggermente frizzante.
Questa soluzione, però, non è sempre ideale soprattutto se hai una cucina piccola o comunque poco spazio sul bancone. Quindi si può montare un impianto di depurazione sottobanco, vale a dire nella zona nascosta del lavabo.

Tipo di filtraggio dei depuratori d’acqua

Altra differenza tipica dei vari sistemi di filtraggio per la tua casa: quale tecnologia scegliere per avere acqua pulita? Il primo metodo utilizzato, di solito, è quello dei carboni attivi. Questi elementi sono porosi, quindi nel lasciar passare il liquido trattengono e filtrano le sostanze organiche. Le altre, tipo batteri e nitrati, riescono a superare questa prova. In più, il filtro con i carboni attivi ha bisogno di tanta manutenzione e un cambio filtri puntuale.

L’alternativa? La depurazione magnetica ha delle certezze in più, ma di sicuro il miglior sistema per avere acqua pulita in casa è il depuratore a osmosi inversa, una soluzione che consente di depurare l’acqua e liberarla da sostanze in modo efficace.

Come montare un depuratore per l’acqua

Ci sono modelli semplici ed economici che non hanno bisogno di grande impegno per essere attivati. Infatti sono i classici depuratori con carboni attivi da rubinetto, o magari puoi usare le brocche con sistema di filtrazione che addolciscono l’acqua e la depurano. Questi sono un buon compromesso qualità-prezzo perfetto per chi ha poche esigenze e non deve dissetare un’intera famiglia. Chi, invece, prevede un largo consumo di acqua potabile e pulita può pensare a un impianto di depurazione con osmosi inversa, che però deve essere installato da un professionista dato che prevede un lavoro sulle tubature di casa.

Se vuoi conoscere ancora meglio tutti i pro e contro degli impianti di depurazione dell’acqua domestica, vieni da Svai: i nostri esperti sapranno guidarti nella scelta di brand e modelli più adatti alle tue esigenze. Per non perderti in un bicchiere d’acqua.

Incontriamoci

Chiama lo showroom più vicino
a te e fissa un appuntamento

Trova Idee

Visita la sezione delle news
e trova nuove idee

2020-01-28T09:23:19+00:00